domenica 28 ottobre 2012

M33

Ecco M33 ripresa il 22 ottobre. Purtroppo a causa dell'alta umidità e della Luna oramai al primo quarto non sono riuscito a fare pose da 15 minuti. Comunque non mi lamento, però la prossima luna nuova integrerò ulteriormente il segnale.

martedì 9 ottobre 2012

Comete 260P/McNaught e 168p/Hergenrother

Nei prossimi sei mesi le comete 260P/McNaught e 168P/Hergenrother percorreranno la volta celeste con traiettorie parallele dalla costelazione di Andromeda fino alla costellazione dell'Auriga, incontrando lungo il loro moto, molti oggetti del profondo cielo.
La 260P/McNaught, passerà in prossimità di molte galassie, ma il giorno 26/02/2013 sarà in congiunzione con la nebulosa California NGC1499 per arrivare il giorno 07/04/2013 nel campo nella nebulosa Sh2-230 (Sharpless 230).
La 168P/Hergenrother le sere tra il 20/12 ed il 24/12 passerà in prossimità della galassia di Andromeda M31 per poi arrivare il giorno 07/04/2013 all'interno della nebulosa Sh2-223 (Sharpless 233).

lunedì 8 ottobre 2012

Cometa 168/P Hergenrother

Ecco la prima ripresa della cometa 168/P Hergenrother, dopo la sua imprevista attività iniziata la sera del 22 settembre 2012. Ora la cometa è di magnitudine 8 ed è ben visibile anche all'oculare. La sera della ripresa infatti, l'ho potuta osservare all'oculare del C91/4 di Luciano.

giovedì 4 ottobre 2012

NGC6888 Crescent Nebula

La nube risplende per riflessione, a seguito dell'energia ricevuta durante l'esplosione della stessa supernova. Nel giro di pochi millenni si prevede che l'oggetto svanirà del tutto, disperdendosi nel mezzo interstellare. I gas della nebulosa appaiono centrati su una stella di Wolf-Rayet (HD 19216), che si trova ora al suo interno; questa stella sarebbe anche la responsabile della nebulosa, che costituirebbe il materiale degli strati più esterni della stella espulsi, che avrebbero poi colliso con altre nebulose creando così la forma che si osserva. Secondo altri studi si tratterebbe invece di un resto di supernova la cui stella progenitrice faceva parte del sistema di HD 192163. La nebulosa si estende nello spazio per una dimensione di circa 16 anni luce.